giovedì 28 giugno 2018

Consigli ai futuri primini


Nei giorni scorsi, abbiamo avuto due momenti importanti di passaggio di informazioni da parte delle insegnanti della scuola dell’infanzia, che ci hanno presentato le nostre e i nostri futuri alunni.
Così, ho ripensato ad una riflessione scritta, richiesta alle e ai miei grandi poco prima della fine della scuola, un pomeriggio in cui avremmo fatto visita proprio alle bambine e ai bambini che a settembre prenderanno il loro posto a scuola.


Ho chiesto loro, quindi, di scrivere i propri consigli ai futuri primini.






Alcuni mi hanno commosso:

ascolta bene cosa ti dicono le maestre – qualche volta abbracciale, le renderai felici - non avere paura di alzare la mano
sorridi sempre – aiuta i tuoi compagni e vedrai che loro poi aiuteranno te
giocate con tutti e non escludete nessuno
fate i gentili con i vostri compagni, aiutateli se hanno bisogno
sii sempre felice – vivi al meglio questi nuovi cinque anni scolastici – goditi tutto quello che vivrai



Altri mi hanno fatto sorridere:

non fidanzarti
non giocare a calcio perché fai a botte all'inizio e da piccoli non sempre si accetta la sconfitta - e se prendi il campo in fondo
preparatevi a qualcosa di complicato
temperate i pastelli quando non hanno la punta perché altrimenti non colorano


Altri ancora mi sono sembrati di grande buonsenso:

non fare lo stupido per farti vedere
non fare risse, perché è brutto e porta alle note
se non capisci delle cose fatti aiutare
se qualcosa non vi è chiara, domandate ad un adulto di rispiegarvelo
state attenti in classe perché poi dopo è più facile studiare



Ora devo solo decidere che forma dare a questi consigli, e soprattutto in quale modo farli passare ai piccoli, senza provarli di freschezza e intensità.

Consigli alle maestre dei futuri primini?