mercoledì 22 aprile 2015

Pesce, pesci e altre parole (e frasi) con sce/sci



Quando quel che stiamo facendo in classe (in questo caso la poesia su Il pesciolino d'oro che trovate qui )

 

 

 

ci porta a lavorare su una difficoltà ortografica, quel che mi viene più spontaneo è, semplicemente, chiedere ad ognuno di pensare e dire alla classe una parola riferita a tale difficoltà, cercando di fare in modo che tutti parlino almeno una volta (come potete notare, abbiamo dato la possibilità di essere scritte anche alle parole "sciocco" e "scemo", dicendoci, naturalmente, che è sempre meglio scriverle in un elenco che usarle contro qualcuno; la cosa dev'essere tanto piaciuta che è comparsa addirittura la parola "retroscema")


 

 


 Poi, utilizzando il lavoro a coppie, chiedo loro di produrre alcune frasi in un tempo stabilito (solitamente 20 minuti).



 

















Al termine, i bambini hanno qualche minuto per rileggere e correggere; ieri ho chiesto loro anche di scambiarsi i quaderni, in modo da aiutarsi vicendevolmente nella ricerca degli errori.



Può essere che questo modo di lavorare sia ormai, per i miei bambini, diventato ripetitivo: ma in ogni caso, nessuno si è mai lamentato di dover lavorare a coppie :)