sabato 11 aprile 2015

Passaggio segreto





Passaggio segreto

C’è un passaggio segreto
in questa poesia.
Tu forse non lo vedi,
ma è indubbio che ci sia.

C’è una piccola leva
dietro questa parola,
afferrala deciso,
tira una volta sola.

Si aprirà un varco
su una scala nascosta,
che scende giù in basso…
Chissà dove porta?

Un buio d’inchiostro
avvolge le scale.
Prendi una torcia,
potresti inciampare.

C’è una spranga sul muro,
prova a cercare.
Sollevala appena,
poi lasciala andare.

La porta si apre
con un lamento,
due passi incerti
e tu sei già dentro.

Ma dentro a che cosa?
Un universo stipato
da tutte le cose
che hai mai sognato.

Tony Mitton (trad. Alessandra Valtieri), Prugna, Einaudi Ragazzi