sabato 13 maggio 2017

Tante mamme




Ha quasi 40 anni, ma per me è sempre giovane.
Ha … anni e non le piace che noi lo diciamo.
La mia mamma è bella, simpatica e attenta, e ha i capelli marroni mischiati col rosso e il biondo.
È alta, bionda e simpatica.
È abbastanza alta, però rispetto a mio papà è più bassa.
È cicciottella in viso, però non è né magra né grassa.
Nelle guance ha dei puntini marroncini.
Ha gli occhi verdi, il naso a scivolo, ha i capelli castani con delle sfumature rosse naturali.
Non ha il naso a patata.
Il suo naso è molto delicato, la bocca fine.
Ha gli occhi marroni e il naso a punta.
Ha gli occhi marroni e i capelli neri, ha la pelle liscia e chiara.
È un po’ robusta ma a me non interessa.
A volte si fa la coda, viene un po’ corta ma viene.
L’abbigliamento che mette spesso è un vestito arancione che le piace tanto
Non è una che mette tutti i giorni i tacchi.
È molto precisa nelle cose che fa
Né troppo calma ma nemmeno forte
È molto vivace però con poca pazienza e si commuove molto facilmente.
È molto buona anche se la faccio disperare
È simpatica, non sopporta le battute di mio papà, le piace il blu.
Mia mamma di carattere è gentile, ma delle colte quando devo fare i compiti non è per niente gentile.
È gentile con tutti, non si arrabbia quasi mai, qualche volta però sì.
È gentile ma quando si arrabbia non è piacevole sentirla.
Lei è gentile e ha tanta pazienza, ma quando la perde non c’è niente da fare
Le piace preparare i dolci, ballare, andare al mare, il caffè, esprimere le sue opinioni
Le piace la trippa, il cavolfiore, le fragole
Lei ama il gelato al bacio, le coccole e il mare
Le piace il silenzio ma anche un po’ di rumore.
Le piace uscire con le sue amiche.
Le piace il cibo siciliano, che fa mio nonno.
Le piace suonare l’organo, cantare e le piacciono i gatti.
Ama molto cucinare, sia dolce che salato.
Ama il mare. Starebbe in mare per anni.
Ama le scimmie. Quando siamo andati alle Cornelle non si voleva staccare dalla loro gabbia.
Non detesta quasi nulla
Detesta far gli addominali, mettere la gonna, correre e la montagna
Detesta quando la svegliamo mentre dorme e quando la spaventiamo.
Detesta andare al lavoro, fare la spesa e la televisione.
Detesta le persone che stanno male con i tatuaggi e quando la Juve vince o segna.
Lei odia quando io e mio fratello litighiamo.
A volte prova tristezza perché la sua mamma è morta.
Non le piace la pera, mettere i tacchi.
Non beve il caffè.
Detesta i ragni, cucinare, pulire.
Detesta trovare le cimici ogni secondo che passa.
Detesta litigare con suo marito, lavare, stirare, portare fuori il cane quando piove
Insieme cuciniamo, litighiamo, giochiamo a calcio.
Insieme giochiamo, cantiamo, ci abbracciamo e sogniamo.
Quando andiamo al mare giochiamo insieme a racchettoni, anche se io sono scarso.
La mia mamma sa sempre cosa fare
È come il sole che mi accoglie ogni giorno.
È come un guardiano, un combattente.
È un sole che splende e io sono i suoi raggi,
lei è un astuccio e io le sue penne,
lei è un orologio e io le sue lancette,
lei è il disegno e io la coloritura.
La mia mamma è come una farfalla un po’ triste che gira a caccia di avventure da fare con la propria famiglia.
La mia mamma è come una nuvola morbida che quando ti abbracci sprofondi in mezzo a lei.
La mia mamma è un pinguino in mezzo al mare che si gusta un bel gelato.
È come un dipinto sulla tela oppure un affresco.
Non si emoziona facilmente, devi proprio arrivare alle stelle per farla emozionare.
La mia mamma è come un vulcano, sta tranquilla ma quando la faccio dannare lascia la sua lava bollente. Meno male che non succede quasi mai.
La mia mamma è come un angelo che canta col cuore.
La mia mamma è stata la mia casa per nove mesi.
La mia mamma è come un angelo che sa volare nella fantasia.