martedì 11 agosto 2015

Letture estive (22): Atlante della natura Scopri il mondo che cambia al ritmo delle stagioni



Ho visto per la prima volta quest’albo meraviglioso

Atlante della natura
Scopri il mondo che cambia al ritmo delle stagioni



di Kay Maguire e Danielle Kroll, ElectaKids


a Bologna, in Fiera.

Ho subito ammirato lo squisito gusto che caratterizza la composizione della copertina: l’avrei comprato anche solo per questo motivo. Ma a Bologna bisogna scegliere bene cosa acquistare, pena girovagare per ore come dei muli da soma, sotto il peso di zaini stracolmi. 

Ho rimandato l’acquisto al ritorno a casa. Poi, nei mesi, altri libri hanno avuto la meglio.

In questi giorni, però, complice le lunghe giornate a disposizione, sono tornata dopo qualche mese in Biblioteca a Figino, un luogo che amo molto, perché mi ricorda l’infanzia dei miei figli, per gli spazi e l’attenzione riservata ai libri per l’infanzia e per la presenza di Chiara e Enrica, due persone splendide.
L’Atlante era lì, sull’espositore dei nuovi acquisti, ed è stato mio, almeno per un mese.

Che ElectaKids pubblichi libri di qualità, in particolare nel campo della non fiction, non è certo una novità. Questo albo, in particolare, racchiude in sé informazioni scientifiche rigorose unite alla grazia speciale delle illustrazioni, che occupano molta parte dello spazio sulla pagina, senza tuttavia risultare mai ingombranti o eccessive.

L’albo si suddivide in otto ambienti, naturali e antropici:

il giardino
l’orto
il bosco
la fattoria
il campo
lo stagno
il frutteto
la strada

e in quattro capitoli:

Benvenuta PRIMAVERA
Benvenuta ESTATE
Benvenuto AUTUNNO
Benvenuto INVERNO

Per ogni capitolo, vengono presentati i diversi ambienti con le particolarità e le mutazioni più evidenti relativa alla stagione stessa: In primavera, in giardino Il mondo si risveglia, nell’orto ci sono Delizie in erba, nel bosco Tornano gli uccellini, nella fattoria ci sono Cuccioli  in arrivo, e così via.
Sfogliando il libro, scopriremo così che in estate, nello stagno, si può Sguazzare nell’acqua, che in autunno, nell’orto, ci sono Fioriture tardive, che in giardino, d’inverno, potremmo scoprire Meraviglie ghiacciate.
Un libro davvero prezioso, per riflettere sul tempo che passa, sui cambiamenti della natura intorno a noi e sul ruolo dell’uomo in questo meraviglioso percorso.