martedì 5 luglio 2016

Io potrei essere tutto: Le parole




Le parole si sorprendono
quando nasce
una frase.

Le parole ridono
quando l’apostrofo
fa loro il solletico.

Le parole sono un toro
che vede rosso
quando la maestra
corregge.

Le parole sono lava
che ribolle
e incenerisce tutto intorno.

Classe 3^


Le parole si intrecciano
quando sono timide
o hanno paura.

Le parole nascono
insieme alla voce
in un fiume di lettere.

Le parole sono caramelle
e consolano chi è triste.

Le parole sono lucciole
che brillano
al chiaro di luna
e illuminano la notte.

Classe 3^





Le parole cantano
nell’acqua bollente,
volano
nell’aria bollente
spengono il sole
domandano alla
luna gelida
le parole sbadigliano,
sognano di notte.

Le parole vogliono giocare
col mare che parla
e quando respirano delle lettere camminano.

Gabriele T.




 





Le parole sono come
la lava del vulcano,
calde e avvolgenti
ma possono ferire.

Le parole sono dolci
come il miele e
addolciscono
i nostri sentimenti.

Niccolò






Le parole si intrecciano
quando sono timide
o hanno paura
e sono spaventate
anche dai rumori

Le parole amano quando
spezzano il cuore
ad una persona
terribilmente tanto
da volerla amare

Tommaso





Le parole dipingono
sulla tela
del nostro cuore
fino a svenire
Poi il nostro cuore
diventa sempre più puro
dopo che hanno finito
dal cuore passano al cervello
e piano piano a tutto il corpo
poi passano ad altro
finché il mondo intero non è
stato colorato.

Alessandro




Le parole sono lava incandescente,
che ribolle di poesie
ed esplode di lettere,
vocali e piccole parole
divertenti e brutte,
intelligenti e meno intelligenti,
semplificate e palle con dentro le lettere.

Matteo Col.








Le parole partono
hanno un inizio
e una fine.

Le parole giocano
a formare verbi
con le lettere.

Le parole narrano
ai bambini
le leggende.

Sofia O.




Le parole vanno
in giro per il mondo
a scrivere frasi,
o poesie.
Le parole corrono
a salvare le lettere
nel mare.
Le parole sono caramelle
in un lago di cioccolato.
Le parole sono oro che
brilla dentro le rocce.

Sofia I.



 



Gennaio, febbraio
io trovo un contrario
e con gli sposi intimi
trovo sinonimi.
Con sparpaglianze
trovo assonanze.
Ora trovo correzioni
della maestra
ma non le appiccica
sulla finestra.
E le verifiche
non sono giustifiche.

Alberto