venerdì 13 gennaio 2017

Piccolo trattato sulla felicità


Tre brevi domande a cui non è facile rispondere:


Che cos'è la felicità?

Cos'è necessario per essere felici?

Secondo te, esiste la ricetta per la felicità?


Ancora una volta, però, sono i ragazzi a stupirci:





La felicità è

la bellezza dentro 
un insieme di emozioni gioiose e amabilmente riunite nel mondo
un’emozione indescrivibile, ma ci proverò: è ciò che tiene insieme il mondo, è l’energia di un bambino e la forza che ti fa ridere
il mondo buono che vedo ogni giorno
quando qualcuno ha il sorriso in faccia
quando salti di gioia e ami la gente
quando non hai compiti da fare, quando è sabato e domenica e quando è estate
quando scopri qualcosa di meraviglioso
quando qualcuno ti apprezza così come sei
una persona che ti ascolta in ogni posto e in ogni momento
un modo per accontentare sia gli altri che noi, perché se sei felice tutto diventa più facile
un dono della natura, un amico che ti aiuta, un fratellino che nasce, un cucciolo che vuoi adottare
un abbraccio della mamma, un sorriso del papà, un gioco con mia sorella
l’amore, la cura e le persone che sono care a te
quando sei con qualcuno a cui vuoi bene e fai quello che desideri
una specie di campo di amicizia invisibile
quando tu rendi felice una persona o quando quella persona rende felice te, o quando fai un gesto carino e ti rendi felice da solo




Per essere felici è necessario

fare quello che più ami
dimenticare le cose ingiuste della vita e ripescare l’amore che c’è nel cuore giusto
trovare una cosa che ti fa sorprendere
amare, bisogna essere ottimisti e non arrendersi al primo sbaglio
avere degli amici e una maestra divertente
sorridere sempre anche nei momenti difficili
vivere quel momento come se fosse l’ultimo e amare e credere in quell’emozione bellissima
osservare cose belle
semplicemente un sorriso, e con tanti sorrisi si forma una felicità immensa
dei peluche che ti aiutano quando ti senti solo
fare cose che ti piacciono di più
una buona famiglia che ti ama e una maestra che ti aiuta
mantenere cose che non vuoi che sappia nessuno
un buon risveglio, un gioco divertente, una buona colazione
accontentarsi di tutto
non avere persone contro e coprire il buco nel cuore
essere contenti di una cosa successa ad un mio amico e non invidiarlo
avere una persona a cui vuoi bene in mente e un posto che ti piace
stare con chi ti rende felice
la tranquillità e la propria capacità di essere felici con gli altri perché se sei felice con gli altri gli altri saranno felici con te, la tranquillità invece ti fa sembrare più maturo




Secondo me la ricetta della felicità esiste

perché tutti possono trovare le cose che li rendono felici
Perché secondo me la cucina siciliana rende felici tutti
perché può essere in qualsiasi piatto che ti piaccia
perché quando fai dei biscotti buonissimi, là dentro a quei biscotti c’è la felicità
perché ogni volta che noi mangiamo un dolce ed è buono noi siamo felici
perché se no chi è felice come avrebbe fatto senza una ricetta a diventare felice?
e fa così:
quando la mamma
ti dice di fare i compiti
tu ti devi mettere sotto
così sarete felici
ed è quando sei con la persona a cui vuoi bene, fai quello che ti piace di più fare, per esempio giocare, e lo fai nel posto preferito con l’oggetto che ti sta molto a cuore
perché serve solo un ingrediente, l’amore per tutti
un po’ sì, perché una ricetta ci vuole proprio, per essere felici





Secondo me la ricetta della felicità non esiste

perché non c’è una ricetta per spiegare ciò che viene da dentro
perché la felicità si trova già nel tuo cuore e devi cercare di tirarla fuori
perché nessuno può essere talmente felice
perché la felicità è un’emozione e non puoi fare una ricetta perché non la puoi creare ma la puoi sentire
perché ognuno ha un modo tutto suo e perché è quasi impossibile fare la felicità completa
perché non è qualcosa che puoi creare con le tue mani, ma la crei con il cuore e con i sentimenti