lunedì 13 febbraio 2017

La nobile arte del contraddittorio



Complice un argomento forte come la contrapposizione tra giusto e ingiusto, da qualche giorno dedichiamo una parte della mattinata al contraddittorio.
Scegliamo di volta in volta una tra le riflessioni scritte individualmente sul quaderno da ogni ragazzo, chiedo chi sia a favore e chi contrario, e propongo ad alcuni sostenitori dell’una e dell’altra parte di uscire a sostenere la propria opinione.
Poi chiedo nuovamente quali siano le posizioni, verifichiamo se qualcuno abbia cambiato idea e perché.
Sono convinta sia un esercizio necessario per lo sviluppo del pensiero critico, una delle competenze più importanti per ognuno di noi.
 


Ecco alcuni tra gli argomenti di discussioni scelti dai ragazzi:


È giusto che noi facciamo cose molto difficili
È giusto ricordare le persone morte in guerra
È giusto che i nostri genitori ci comprino il cibo
È giusto aiutare
È giusto che ci sia la musica
È giusto che ogni bambino o bambina possa sognare
È giusto che ogni umano sia diverso
È giusto che noi viviamo con la nostra famiglia
È giusto che nessuna persona venga esclusa anche se ha una religione diversa, è di colore o è disabile
È giusto fare i compiti a casa per poi portarli a scuola
È giusto avere degli amici
È giusto innamorarsi
È giusto essere felici e non pensare alle cose brutte che succedono nel mondo
È giusto che la polizia insegua i criminali
È giusto vivere
È giusto avere dei diritti

È giusto rispettare l’ambiente
È giusto che ogni bambino abbia una casa e vada a scuola
È giusto stare all’aria aperta senza avere un peso addosso
È giusto aiutare la mamma
È giusto difendere i buoni
È giusto dare da mangiare ai poveri perché muoiono di fame
È giusto studiare
È giusto avere la libertà, se no sei intrappolato
È giusto fare degli sport
È giusto che le persone vengano ascoltate
È giusto andare al lavoro
È giusto che si possa viaggiare per tutto il mondo
È giusta l’amicizia
È giusto che l’uomo curi la natura e gli animali
È giusto essere gentili con tutti
È giusto essere protetti


È ingiusto che qualcuno prenda il territorio di altri solo perché è più forte
È ingiusto che si uccidano gli animali per divertimento
È ingiusto che ci siano delle persone che vogliono uccidere le persone come noi perché siamo di religione diversa
È ingiusto che i ladri entrino nelle case degli altri
È ingiusto essere presi in giro
È ingiusto che ci siano i ricchi e i poveri
È ingiusto che alcune persone per colpa della guerra perdano la loro casa e la loro famiglia
È ingiusto che i ricchi al giorno d’oggi stiano diventando sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri
È ingiusto perdere la famiglia
È ingiusto che il mondo finisca come i nonni che sono morti
È ingiusto che esista la droga
È ingiusto sprecare il cibo
È ingiusto litigare per cose inutili
È ingiusto fare la guerra

È ingiusto che il mondo venga bombardato
È ingiusto che ci siano persone in mezzo alla neve e con il terremoto
È ingiusto diventare schiavi e fare i lavori da quando sei piccolo
È ingiusto dire le bugie e le parolacce
È ingiusto fare il prepotente
È ingiusto non fare imparare ai bambini l’educazione
È ingiusto disturbare
È ingiusto abbandonare i bambini
È ingiusto che molte persone muoiano innocenti
È ingiusto che nelle scuole ci sia il bullismo
È ingiusto non pagare le tasse
È ingiusto che decidano sempre i grandi
È ingiusto lo spaccio di droga
È ingiusta la povertà
È ingiusto vendicarsi
È ingiusto che il mister di calcio abbia un preferito