martedì 22 settembre 2015

Corsi, ritagli e leporelli



Durante la prima giornata di corso della scorsa settimana, ho passato più tempo a fotografare e a raccogliere ritagli che a produrre. Le foto le ho già postate tutte: ora tocca ai ritagli.


 





Ne ho raccolti molti al termine della giornata: ero ossessionata dall’idea di dare loro la stessa dignità delle carte utilizzate per realizzare i singoli libretti.





Da quando frequento lo Spazio Libri Laboratorio  La Cornice ho imparato davvero molte cose: anche cos’è un leporello. E così, per qualche giorno, un cartoncino nero 50 x 70 e una busta piena di ritagli di carte decorate hanno stazionato, ben in vista, in un angolo di casa, in attesa di un paio d’ore di libertà.
Che sono arrivate sabato pomeriggio: forbici, colla e qualche sagoma in cartoncino per sagomare le strisce (poi tagliate a mano, perché tutto sia più naturale, meno studiato).