venerdì 29 agosto 2014

La carota gigante



Pochissime parole e largo spazio alle immagini che, come la carota, giganteggiano nelle pagine.

La carota gigante




di Satoe Tone, Kite Edizioni, è uno splendido libro che i bambini, soprattutto i più piccoli, ameranno incondizionatamente. 

Il testo è breve, essenziale. Non una parola di troppo.

Le immagini catturano immediatamente l’attenzione: la carota è davvero gigantesca, e i sei conigli, fratelli diversi uno dall’altro, minuscoli al suo cospetto.

Insieme (l’unione fa la forza) riescono a toglierla dal terreno e di utilizzarla nella maniera migliore.
Già: ma quale potrebbe essere? Forse utilizzarla come veliero, per attraversare il mare, o dirigibile, per vedere l’orizzonte. Oppure, addirittura, trasformarne il ciuffo in un giardino nel cielo, il più vicino al sole, o farne una casa, la più alta del mondo. Queste le soluzioni proposte dal grande e dal medio. Ma gli altri tre sono stanchi, e soprattutto hanno fame. Ed è proprio il piccolo a dare voce a a quello a cui tutti e sei stanno pensando…

Come incomincia:

“Un giorno, sei conigli, che erano fratelli, trovarono una carota gigante.
-Uau, che grande!- disse il piccolo.

Tutti d’accordo decisero di tirarla fuori e di utilizzarla nella maniera migliore.

-Che cosa potremmo farne?- disse il grande.
-Che ne dite di un veliero?- disse il medio.

-Così potremmo attraversare il mare…- aggiunse.

-O se no che cosa potremmo farne?- disse il grande.
-Che ne dite di un dirigibile?- disse il medio.

-Così potremmo vedere l’orizzonte…- aggiunse.

TONE S., La carota gigante, Kite Edizioni