lunedì 18 agosto 2014

Pinguino e Granchio

Dopo tutta questa pioggia c'è bisogno di un libro veramente estivo, che chiami il sole e lo obblighi ad uscire dalla coltre di nubi sotto cui si era rintanato.

Pinguino e Granchio





è esattamente quel che si intende con “libro estivo”, a cominciare dalla copertina: il mare, la spiaggia, il pinguino con una collana di fiori, la valigia e una palla, e un granchietto rosso.

Pinguino è stanco di neve (noi siamo stanchi della pioggia) e decide di partire per una vacanza: avrà però bisogno di un amico che gli insegni a divertirsi in un ambiente nuovo, dove non si può né sciare, né andare con lo slittino, né pattinare.
Quando per Pinguino sarà ora di tornare a casa (perché tutte le vacanze finiscono), sarà Granchio a partire con lui: anche lui ha bisogno di una vacanza!

Come incomincia:

-Ho bisogno di una vacanza- sospirò Pinguino. Ancora neve?!

Pinguino aveva sciato
era andato sullo slittino
...e aveva pattinato durante tutte le vacanze precedenti.
Voleva andare in un posto diverso. ...Novantotto palle di neve,
novantanove palle di neve...
Un posto...

Caldo!

-Ho trovato! Andrò in vacanza al mare!- pensò Pinguino.

Pinguino fece le valigie e si diresse al nord. -Ciao nonno!

Le onde erano alte, altissime.
Il sole era caldo, caldissimo.
Alla fine Pinguino raggiunse la spiaggia.”

YOON S., Pinguino e Granchio, Lapis