martedì 12 agosto 2014

La principessa, il drago e il prode cavaliere


La principessa, il drago e il prode cavaliere

  

Dall’altra parte delle montagne c’è un pacifico regno governato dalla principessa Maria. Tutti i giorni la principessa insegna nella piccola scuola dove un vecchio drago veglia su di lei. Finché un giorno un prode cavaliere, deciso a conquistarsi la sua fetta di gloria, si scaglia sul drago dandogli una randellata in testa. Oh, l’ira della principessa è pari solo all’amore che suscita nel giovane cavaliere. Per farsi perdonare, il giovanotto parte alla conquista dei fiori d’arnica in grado di curare il mal di testa del drago. Troppo ardimentoso per fermarsi a leggere i cartelli, il cavaliere sbaglia direzione e finisce a dover affrontare mostri feroci e vulcani arrabbiati. Un risultato però lo ottiene: far innamorare di sé la bella Maria. Una fiaba molto divertente per raccontare che serve più coraggio per cambiare idea che per affrontare mostri irsuti e zannuti.
 

Come incomincia:

“Dall’altra parte delle montagne c’è un pacifico regno governato dalla principessa Maria. Tutti i giorni la principessa insegna nella piccola scuola dove un vecchio drago, di nome Giorgio, veglia su di lei. Fin dai tempi dei tempi, Giorgio è stato al servizio della famiglia reale.

È lui che ogni mattina, prima dell’inizio delle lezioni, accende la stufa a carbone della scuola. I giorni passano, la vita è tranquilla, un po’ monotona forse, però Maria è contenta. Ecco, proprio in questo momento Giorgio sta accendendo la stufa…

…quando appare uno strano cavaliere.
-Ah, Fanfaron, ecco il nostro drago!- esclama il cavaliere precipitandosi contro lo sventurato Giorgio. –Parola mia, càpito a proposito! STA ATTACCANDO UNA SCUOLA!

-MA CHE COSA FAI! FERMATI! FERMATI SUBITO! LASCIA IN PACE GIORGIO! LASCIA STARE GIORGIO!- urla la principessa Maria.

Appena la vede, Giulio (poiché il nostro giovane cavaliere si chiama così) se ne innamora perdutamente.”

DE PENNART G., La principessa, il drago e il prode cavaliere, Babalibri





E le avventure non terminano qui…


Giorgio, il drago geloso



Nel pacifico regno governato dalla principessa Maria e sorvegliato dal drago Giorgio, un bel giorno arriva un coraggioso cavaliere. Come prevedibile, il prode giovane e la bella principessa s’innamorano. Il povero drago geloso decide di prendere il volo, anzi il treno… Grazie all’incontro con un regista la vita di Giorgio cambierà.