giovedì 29 ottobre 2015

Se fossi albero

Dalla  poesia di Giusi Quarenghi, tratta dal libro E sulle case il cielo, edito da Topipittori


 Se fossi albero
allungherei le radici
nella terra come mani
in un sacco di oro zecchino
Pianterei i rami nel cielo
per confondere le farfalle
Guarderei il vento in faccia e
gli farei lo sgambetto
Se fossi albero
avrei calzoni di legno
con le tane nelle tasche, qui
uno scoiattolo con una spanna
di coda, qui tre uova di gufo
da covare, in quest’altra
un nido di picchio, qualcuno
che mi fa solletico
ogni tanto



le rielaborazioni libere e spontanee dei bambini