mercoledì 28 ottobre 2015

Tutto ciò che sappiamo sugli alberi

Sono gli alberi ad introdurci e ad accompagnarci nella settimana di Libriamoci: per cominciare, raccogliamo le informazioni in nostro possesso e le organizziamo dando loro una struttura testuale.


Gli alberi ci producono ossigeno.

Gli alberi fanno parte della natura.

Si producono...si fanno da mangiare da soli.

Gli alberi possono esseri usati come struttura per case fatte di legno, tipo la paletta dell'evacuazione. Gli alberi producono anche la carta.

Gli alberi sono stati creati dalla natura.

Gli alberi ci forniscono il legno per fare il fuoco.

Gli alberi servono per dare una casa agli animali per chi è più comodo stare sugli alberi come uccelli, ghiri, scoiattoli.

Gli alberi ci nutrono coi loro frutti e ci riparano dalla pioggia e dal sole che ti acceca.

L'albero riproduce le piante: le foglie, se cadono, in primavera le riproduce, nel senso che le rifà.

L'albero è vivente.

Gli alberi producono la linfa.

Gli alberi sono alti e bassi.

Gli alberi, quando il boscaiolo li taglia in due, si riformano.

Gli alberi fanno nascere degli altri alberi che man mano crescono e diventano sempre più grandi.

Gli alberi muoiono.

Gli alberi... i boscaioli tagliano gli alberi e dopo li fanno diventare legna.

Sono belli.

Gli alberi si fanno per creare i boschi.

Gli alberi ci servono a vivere.

Ci sono tante specie di albero.






Tutto ciò che sappiamo sugli alberi


Gli alberi sono esseri viventi: nascono, si nutrono, crescono, si riproducono e muoiono. Esistono alberi di moltissime specie: pino, faggio, ulivo, betulla, abete, quercia, palma, baobab, castagno, alberi da frutta.

Sono importanti per l'uomo e per gli animali perché producono ossigeno. Servono anche per dare una casa agli animali: uccelli, ghiri, scoiattoli...

Ci danno anche i frutti e un riparo dalla pioggia e dal sole che acceca.

Gli alberi producono la linfa con l'aiuto del sole e prendendo dalla terra, attraverso le radici, i sali minerali e l'acqua, che vengono portati alle foglie.

Molti alberi insieme formano il bosco. Una volta tagliati, forniscono agli uomini il legno, che può essere utilizzato per riscaldare e per cuocere, come struttura, per costruire mobili, porte, oggetti.

Dagli alberi si ricava la carta, un materiale preziosissimo per gli uomini.

(Testo collettivo classe 3^ Carimate)
























L'albero cresce da un seme.

L'albero prende l'acqua minerale...no, aspetta...i sali minerali, scusa, e li trasferisce sulle foglie, che poi diventa clorofilla ed è il cibo di tutto l'albero.

L'albero fa crescere dei frutti.

L'albero si nutre, cresce e muore.

L'albero tipo quando è autunno gli cadono le foglie e quando incomincia la primavera ricominciano a crescere le foglie.

Sui rami dell'albero crescono le foglie.

Sull'albero in primavera vengono gli uccelli a fare il nido e a fare i figli.

Quando noi ci copriamo, l'albero è sempre spoglio, mentre quando noi ci spogliamo l'albero è sempre coperto.

Sull'albero crescono i fiori.

L'albero si protegge dalle varie stagioni che accadono, tipo d'inverno si spoglia (è come se facesse un letargo).

Quando nevica l'albero diventa ghiacciato.

Dentro l'albero ci possono essere i buchi dove si nascondono altri animali.

Gli alberi hanno la corteccia.

L'albero ci fa respirare: le foglie dell'albero respirano e ci fanno respirare pure a noi.

Sull'albero ci sono i fiori. Le api vanno a prendere il polline, poi fanno il miele e gli umani lo prendono.

Quando l'albero...quando ci son dei rami che non sono belli, li tagliano.

Ci sono diversi alberi: il melo, mi sembra il pero e qualcos'altro.

Il pino è più alto di tutti gli altri alberi.

L'albero è attratto dalla natura, che l'albero cresce dalla natura, che il seme che fa l'albero è cresciuto dalla natura.

L'albero sotto c'ha le radici.

L'albero ha preso un po' spunto dall'Expo, come l'albero della vita, che è un albero però fatto di legno... gli altri sono fatti di corteccia, di tronco e di legno.

L'albero è un essere vivente.

L'albero quando diventa inverno fa cadere le foglie se no muore.

L'albero nelle quattro stagioni cambia: d'inverno è spoglio con sopra la neve se nevica, di primavera iniziano a nascere dei primi boccioli, d'estate si ricopre tutto l'albero di foglie, e di autunno cadono le foglie. L'albero ci porta l'ossigeno.

L'albero ci nutre con i suoi frutti.

L'albero fa crescere i frutti e li dà agli animali.

Nel pino, le foglie restano sempre verdi.







Tutto ciò che sappiamo sugli alberi


L'albero è un essere vivente: nasce, si nutre, cresce, si riproduce, muore.

Ha le radici, la corteccia, il tronco, i rami, la chioma, fatta di foglie, i fiori e i frutti. Le api vanno a prendere il polline dai fiori, poi fanno il miele e gli umani lo prendono.

L'albero, attraverso le radici, succhia dal terreno i sali minerali e li porta fino alle foglie che, con la luce del sole, il vento e l'acqua, producono la clorofilla che nutre tutto l'albero.

L'albero produce l'ossigeno che fa respirare gli umani e tutti gli altri esseri viventi.

L'albero nelle quattro stagioni cambia: d'inverno è spoglio con sopra la neve se nevica, in primavera iniziano a nascere dei primi boccioli, d'estate si ricopre tutto di foglie e frutti, e in autunno cadono le foglie.

Dentro l'albero ci possono essere i buchi dove si nascondono alcuni animali. Sui rami in primavera gli uccelli fanno il nido, dove crescono e nutrono i piccoli.

Ci sono diversi tipi di alberi: il melo, il pero, il pesco, il ciliegio, l'albicocco, il castagno,l'arancio, la palma, il banano, il pruno, il fico, l'abete, la quercia, il pino.

(Testo collettivo classe 3^ Montesolaro)