giovedì 5 marzo 2015

L'Orso è.../ Io sono... (L'Orso che non c'era - parte 2^)




La lettura de L’Orso che non c’era 




ci ha permesso, come spesso avviene con i libri speciali, di lavorare su livelli diversi, riuscendo a mettere insieme la riflessione intima su se stessi, la produzione scritta individuale e personale, e la riflessione linguistica, in questo caso sugli aggettivi qualificativi.






Siamo partiti dall’affermazione:

L’Orso è molto gentile, felice e anche bello.


perché ogni bambino potesse scrivere

Io sono…

facendo seguire le qualità più appropriate ad ognuno.


Lo stesso è avvenuto con l’affermazione

L’Orso non è sgarbato, triste e brutto.

per cui ho specificatamente chiesto ai bambini di trovare i contrari delle qualità attribuite in precedenza all’Orso.

Meno legata all'uso dei contrari è stata invece la scelta delle qualità che ogni bambino ha deciso di non attribuire a se stesso:

Io non sono...