giovedì 9 luglio 2015

Letture estive 5: Vi presento Hank - Un segnalibro in cerca d'autore

A cosa servono gli amici? 


Naturalmente, l’elenco è infinito, e, naturalmente, dipende dagli amici.

Alcune delle mie amiche più recenti, le ho conosciute proprio grazie alla mia passione per la letteratura per l’infanzia. Abbiamo anche un gruppo segreto, sapete, proprio come da ragazzini, quando si sceglieva un rifugio e con alcuni amici sceltissimi vi si passavano i lunghi pomeriggi estivi. Il nostro gruppo segreto si chiama Enrico di Ferro, ha a che fare con una meravigliosa fiaba (poteva essere altrimenti?), con un corso fatto insieme più di un anno fa, con un’insegnante capace e sensibile e con 16 ragazze che altrimenti non si sarebbero mai conosciute.



Di Mara vi ho già raccontato ieri ; oggi vi racconterò di Barbara e Ilaria, che insieme formano le Briciole di Pollicino, una magnifica coppia che gira le montagne del Trentino portando libri e attività nelle biblioteche e nelle scuole. Con loro e con Maria di Scaffale Basso , ogni primo mercoledì del mese pubblichiamo il mercoledì al cubo (qui  il primo post). 

Dal blog delle Briciole ho scelto Il libro di oggi







"Ciao, mi chiamo Hank. Sono in seconda. Ho una famiglia bizzarra, degli amici fantastici e un nonno eccezionale. In classe non cerco di far ridere i miei compagni, ma succede. Spesso. La materia che odio di più è l'ortografia. (Ora che ci penso, anche la matematica e la lettura!) Mi impegno tantissimo, davvero. E allora, perché il mio cervello a volte funziona meno di un orologio arrugginito?"
Quando Hank scopre che la sua classe metterà in scena una commedia, è l'unico a non essere felice. Perché, ogni volta che prova a leggere il copione, il suo cervello si mette a vorticare e si sente la testa piena di zuppa di semolino. Riuscirà a superare il provino e a ottenere una parte?

WINKLER H. – LIN O., Vi presento Hank – Un segnalibro in cerca d’autore, Uovonero