venerdì 6 novembre 2015

Se fossi albero - Il concorso

Credo che lavorare con i bambini sia un grande privilegio, ancor più nella misura in cui permette loro di rivelarsi, nell'interezza e nella complessità dei loro sentimenti.

La rielaborazione individuale della poesia di Giusi Quarenghi, Se fossi albero, ha svelato molto dell'intima natura di ognuno. Per questo mi è sembrato bello utilizzare proprio le poesie scritte dai bambini per partecipare al concorso Ci vuole un albero: abbiamo quindi realizzato due elaborati molto simili per entrambe le classi.













Se fossi albero
osserverei gli uccelli
da mattina a sera.
Perderei le foglie in autunno
accarezzerei i fiori in primavera.
Mangerei acqua quando piove
socializzerei con altri alberi e piante.
Se fossi albero
prenderei il vento negli occhi e sui rami.
Prenderei il sole tutto il giorno
e starei vicino alla mamma.




Se fossi albero
dormirei in piedi
sognerei in piedi
in autunno mi cadono le foglie.
I fiori e i frutti mi cadono
mi tagliano il tronco
morirei davanti alle persone
mi crescono le foglie



Se fossi albero
manderei le mie foglie al mare
per giocare con i pesci
e in montagna
per giocare con la neve.
Se fossi albero
mi terrei le mie foglie
anche in inverno
perché ci sono affezionato
e mi dispiace quando
me le portano via.
Se fossi albero forse
morirei dal ridere
perché gli insetti
mi farebbero il solletico.
 



Se fossi albero
crescerei velocemente
e mi sentirei diversamente
Le mie radici invecchierebbero facilmente
Ma sarei sempre contento di tutto quello che ho,
amerei i bambini che giocano sotto di me
che vanno sui miei rami
voglio che io non muoio
Ma purtroppo morirò
ma è bello che mi godo i giorni che
rimangono.




Se fossi albero
mi spoglierei d'inverno
e starei coperto d'estate
Mangerei la terra
Potrei avere il cuore di rami, spine
Potrei non aver sentimenti
poi starei la mattina
a dormire
Starei tutto il
tempo in vacanza
Potrei essere colpito
da un fulmine
e poi ricrescere
e a primavera mi potrebbero
crescere i funghi
alla base del tronco

  














Ringrazio i Topipittori per avermi autorizzata ad utilizzare le fotocopie della copertina e della pagina del testo originale.