martedì 5 aprile 2016

Libri PIPPI (Per I Più PIccoli): Finalmente qui



Mi piace moltissimo l’idea di pubblicare questo post pochissimi istanti prima di partire per la Fiera di Bologna (o anche, da qui in poi, BCBF). 

Aspetto questo giorno come un bambino aspetta Natale, o il suo compleanno: per me, come per tutti gli appassionati, questo sarà uno dei più bei giorni dell’anno.

Vado in Fiera da turista, che è forse l’opzione migliore per poter guardare, ammirare, incontrare, sfogliare, girovagare, salutare, emozionarsi, rimanere a bocca aperta...

Ci vado per fare il pieno di novità, per salutare vecchi amici, per conoscere persone con cui fin qui ho dialogato solo attraverso i social, e non ho mai incontrato di persona...


Questa mattina, intorno a mezzogiorno, sarò allo stand di un editore nato da poco, come da poco è nato questo libro splendido

Finalmente qui




di Silvia Vecchini e Sualzo, Bacchilega


che ho avuto l’immenso onore di ricevere in regalo dalle mani di Silvia stessa.

Un libro che sicuramente leggerò ai miei nipotini, e che fin d’ora mi ha fatto commuovere, riportandomi indietro di molti anni, a quando le giornate erano fatte di parole sussurrate, profumo di neonato e pelle contro pelle.



Come incomincia:

“Ero un frutto maturo
il parto un morso
che duole un poco ancora
e tu un seme nascosto,
ma ora
ti vedo mio piccolo germoglio,
figlio.

Da dire sottovoce celebrando fine e inizio


Finalmente qui, davvero sei mio?
Che sorpresa vederti!
(E vedermi, son proprio io?)

Guardandosi negli occhi pieni di stupore


Guancia a guancia,
il nostro primo ballo seduti.
M’innamori già, e pensa,
ci siamo appena conosciuti.

Una dichiarazione dondolandosi guancia a guancia

VECCHINI S. – SUALZO, Finalmente qui, Bacchilega




E le meravigliose immagini di Sualzo sono diventate, per merito delle sapienti mani della mamma di Silvia, un magnifico tappeto per la lettura: chissà se riuscirò a vederlo, a Bologna.







Qui Silvia Vecchini ci racconta com'è nato questo suo ultimo libro.