giovedì 20 ottobre 2016

A scuola si legge - Vocali in prima



Talvolta mi sfiora il pensiero di aver fortemente voluto il progetto potenziamento A scuola si legge soprattutto per poter tornare qualche volta in prima.

Tema scelto, le vocali: questa la mia bibliografia di riferimento.






Inizio da Achille, il coccodrillo di Mangerei volentieri un bambino, proseguo con Eugenio Trombetta. Mi fermo, dico ai bambini che leggerò un altro libro con protagonista un personaggio che inizia con E. Pesco dalla borsa Evelina verde mela, mostro la copertina e dico: “E questa è …” “Un enoceronte!”risponde coerente una voce.

Il tempo stringe, Ina la formica dell’alfabeto dovrà attendere. Mi aspetta il piatto forte del pomeriggio, L’Orco che mangiava i bambini, di Fausto Gilberti, Corraini




Leggo il libro, mostro le immagini, poi, suscitando l’ammirazione dei bambini, copio su un foglio di carta da pacco bianca l’immagine dell’Orco.
Lo disegno con una grande pancia, perché quest’Orco è goloso di O.





Chiedo quindi ai bambini di disegnare oggetti, animali, persone, che iniziano con O.
Origano, orologi, orsi, occhiali, ombrelli, ossa, oggetti… ma anche un bambino (Finisce con O).
Molti disegnano, qualcuno scrive.

















 





Dopo le ossa, uno scheletro 


e addirittura un craneo.




 




È ora di andare a casa, la campanella è già suonata. Ci sono bambini che continuano a disegnare, ritagliare, incollare.





Chiedo loro: Vengo ancora?
Uno, davvero piccino, sorriso buffo e occhialini tondi, si avvicina e mi dice: Vieni presto.