sabato 1 ottobre 2016

Hai visto un re? - Apedario allo Spazio BK




Ieri sera, ospite della Libreria Spazio BK e dei Topipittori per la manifestazione Hai visto un re?, ho scattato una sola fotografia:




Il nostro libro Io potrei essere tutto accanto a E sulle case il cielo, di Giusi Quarenghi, Topipittori.



Questa, invece, è di stamattina:





il libro, splendido, che da Chiara e Diletta ho ricevuto in dono




In mezzo, un’indimenticabile serata, immaginata più di sei mesi fa da Chiara, Diletta, Giovanna, Paolo, editori e librai indipendenti milanesi, a cui sono stata invitata e che ho avuto l’onore di condividere con molte più persone di quante immaginassi.

Con me c’era Lisa, la mia amica-collega. Sapevo che sarebbero arrivati Tommaso e Valentina, i miei librai del cuore, i Topipittori Giovanna e Paolo, due amiche conosciute a Bologna, Francesca e Marina, e un pezzetto importante della mia scuola di oggi e ieri.
Sapevo anche che due colleghe sarebbero arrivate da Piacenza, chiedendo permessi per potersi assentare dal lavoro; altre mi avevano scritto che ci sarebbero state. 

Le sorprese non sono comunque mancate: un neonato in collo alla giovanissima mamma, fresca di concorso, Paola Parazzoli, la mia amica, nonché Enrichetta, Lori Baldi, qualche ragazzo, una giovanissima ed emozionatissima collega… 



Una serata in cui ho parlato a lungo di albi illustrati, scuola, immagini, scrittura, poesia, bambini, fotocopie e poesia; in cui ho avuto la fortuna, e il privilegio, di poter raccontare quello che non è un metodo, ma semplicemente uno dei tanti modi, il mio, di fare scuola.   

Una serata in cui ho letto per intero un solo libro, I cinque malfatti






ma in cui molti altri sono stati aperti, sfogliati, raccontati









Una serata in cui ho sentito ancor più profondamente la gratitudine che provo per chi, con il proprio lavoro, mi offre strumenti preziosissimi perché io possa continuare ogni giorno a fare il mio con passione e impegno: autori, illustratori ed esperti che conosco “dal vero”, come Silvia Vecchini, Cristina Bellemo, Giusi Quarenghi, Giovanna Zoboli, Alicia Baladan, Giulia Mirandola, Carla Ghisalberti, Paolo Canton, Betty Cremaschi, Anna Castagnoli, o che invece apprezzo e ammiro attraverso quel che, con parole e immagini, non smettono di creare: un nome per tutti, Beatrice Alemagna.



E quando ripenserò a questa serata, avrò negli occhi quest'immagine:



visi sorridenti e protesi verso l’alto.