giovedì 20 marzo 2014

C'era una volta...

Da sempre mi affascinano i libri che permettono ai bambini di creare nuove e paradossali storie, in una moltitudine variopinta di combinazioni.

È il caso di "C’era una volta", di Sandro Natalini, La Margherita edizioni,
 



Il libro presenta i personaggi delle fiabe tradizionali suddivisi su tre alette, che sfogliate in modo casuale danno vita a personaggi stravaganti, protagonisti di avventure surreali.






Vi potrà capitare, ad esempio, di sentir narrare di

UNA STREGA CATTIVA

CHE COVAVA

UN BACIO

 
oppure


CAPPUCCETTO ROSSO

CHE INDOSSAVA

TRE DESIDERI


oppure ancora

 
UN TOPO CAMPAGNOLO

CHE TROVAVA

UN PISELLO SOTTO IL MATERASSO.
 
 
Il valore aggiunto di libri come questi è che sono anche facili da ricreare con i bambini: basta affidare un personaggio ad ognuno, dividere il foglio in tre fascette e segnare i punti esatti d’incontro tra le diverse parti del corpo.
Più facile da fare che da spiegare: