lunedì 14 ottobre 2013

E come Eugenio Trombetta

Non c’è nulla di più piacevole, ed efficace, che imparare divertendosi.

Parlare di cacche e puzze con bambini di sei anni (e spesso anche oltre), garantisce sicuro successo. Se poi lo si fa senza timore di rendersi ridicoli, ma divertendosi realmente insieme ai bambini, non si può certo sbagliare.

 


Il ranocchio Eugenio Trombetta fa le puzzette. Le fa ovunque: a casa, a scuola, dal dottore. Occorre trovare una soluzione; ma talvolta i rimedi sono peggiori dei mali.


Come incomincia:

“Eugenio Trombetta fa un sacco di puzzette. A tavola: Prrr!

Quando gioca: Prrr!

Mentre dorme: Prrr! Prrr !

Prrruuum !

Un vero flagello ! »

MULLER B., Eugenio Trombetta, Nord-Sud Edizioni



Questa mattina Eugenio Trombetta si è reso protagonista di un'interpretazione esilarante. Le sue puzzette (in particolare l'ultima, quella lunghissima, che gli permette finalmente di tornare sulla terra) hanno scatenato grasse risate e qualche imitazione, fortunatamente solo verbale.