mercoledì 2 ottobre 2013

P come Pico Pecora


Pico Pecora




La vita scorre tranquilla nel gregge, finché Pico Pecora non trova una bicicletta e, nonostante il parere contrario dei compagni, impara ad andarci.

Essere diversi spesso vuol dire sentirsi soli, e Pico Pecora si allontana dal gregge. Nel buio, però, due occhi chiari lo guardano e un fiato lo insegue…

 
Come incomincia:

 
“C’era una volta un gregge di pecore, e nel gregge c’era Pico Pecora. Di giorno il gregge pascolava tranquillo nella brughiera. Alla sera, attorno al fuoco, si raccontavano storie paurose di lupi, e cose simili.
Proprio una bella vita tranquilla.
Un giorno Pico trovò una vecchia bicicletta.”

 
JAN VIS L. – PIUMINI R., Pico Pecora, Lemniscaat


Pico Pecora è strano.
Pico Pecora è fuori dagli schemi.
Pico Pecora è fuori dal gregge (in tutti i sensi :) )
Pico Pecora non ha paura di provare cose nuove.
Pico Pecora è coraggioso.
Pico Pecora è un sovversivo...

Da anni Pico Pecora è uno dei miei personaggi preferiti: semplicemente, lo adoro.

Ed ecco qualche Pico Pecora






 



 


 
Ma se a Pico Pecora piace pedalare, cosa piace a ogni bambino?