lunedì 21 luglio 2014

L'alfabeto con le erbe, da Canzonette



In onore della montagna di basilico che io e Cristiana abbiamo sfogliato questa mattina (grazie a mia zia che lo coltiva amorevolmente e che ce l’ha regalato), ecco qui L’alfabeto con le erbe, contenuto nel libro 

Canzonette di Nico Orengo



L’Aglio che nel cuore
si rosola d’amore
non ha fortuna
e muore.

Con una sottana verde
il Basilico va al ballo
e si diverte

In una tazza la Camomilla
si mette a dormire
bionda e tranquilla.

Dulcamara al balcone
sogna un cavaliere
con la testa di Leone.

L’Edera innamorata del muro
sicura gli faceva da fodera.

Il Finocchio che inciampa
spesso
non ha l’occhio fino
ma lesso.

Nel vento si muove
la Genziana
tenendosi fra i petali
la soffice sottana.

L’Issopo raccontava fiero
il fitto Regno
del fossato.

La Lavanda profumata
sospira con melanconia
nel cassetto coricata.

La Menta
non sopporta più
l’aria di monte.

Nepitella tutta frulla
sfarfalla gialla.

L’Ortica tutta sola
si prude si gratta
e si consola.

La Primula che spera
si conta i petali
ogni sera.

Il Ribes coniuga
sul banco di scuola:
rideo-rides.

La Salvia che dice:
-mica bello-
all’estate che va via
con l’ombrello.

Nico Orengo, Canzonette, Einaudi Ragazzi