lunedì 22 settembre 2014

Alfabeti per tutti i gusti



Lavorare sull’alfabeto significa sicuramente rinforzare la conoscenza delle lettere nei diversi caratteri, del loro corretto ordine e delle infinite possibilità che le diverse combinazioni producono formando le parole. 
Lavorare sull’alfabeto significa anche, senza che i bambini necessariamente lo sappiano, fare grammatica, operando una prima distinzione tra nomi generici e specifici, in un modo cooperativo e divertente, che sempre favorisce l’apprendimento. 

Nei giorni scorsi, dopo aver scritto L’alfabeto delle vacanze, ho chiesto ai bambini di pensare a quali altri alfabeti avremmo potuto produrre: alcune risposte sono state davvero fantasiose, anche se di difficile esecuzione (penso all’alfabeto degli occhi o dei capelli, oppure dei numeri), altre più prevedibili, altre ancora inattese, e proprio per questo più interessanti. 

Per permettere una varietà maggiore di produzioni, ci siamo armati di coraggio e abbiamo scelto il lavoro a gruppi, fonte sicura di rumore (lo spostamento dei banchi è terribile) e di continui richiami da parte della maestra a mantenere un tono di voce moderato. Però insieme ci si auta e ci si stanca meno...

Alla fine, le due classi hanno prodotto molti alfabeti diversi: CIBI, COLORI, GUSTI DI GELATO, SQUADRE DI CALCIO, PAESI E CITTA’, DINOSAURI, OGGETTI, NATURA


Ecco alcune immagini:
















Ed ora, correggiamo :)