giovedì 21 gennaio 2016

Dalla parola alla poesia (3^ parte): Similitudini e metafore


Un'equazione semplice: soggetto + predicato nominale = attività su similitudini e metafore



Le similitudini

Le parole sono (intelligenti come) la nostra mente.
Le parole sono (stupefacenti come) la melodia di un uccellino.
Le parole sono (testarde come) l’odio.
Le parole sono (musicali come) il suono di un violino.
Le parole sono (pigre come) ghiri in letargo.


Dalle similitudini alle metafore

Le parole sono la nostra mente.
Le parole sono la melodia di un uccellino.
Le parole sono l’odio.
Le parole sono il suono di un violino.
Le parole sono ghiri in letargo.


Arricchiamo le metafore

Le parole sono la nostra mente che riflette e sogna.
Le parole sono la melodia di un uccellino che cinguetta con le nostre labbra.
Le parole sono odio che distrugge.