mercoledì 1 marzo 2017

Si può



Si può scegliere di esprimersi in prosa, oppure in poesia...



Si può essere normali
o magari un uccello con poche ali,
si può mangiare e dormire,
saltare e starnutire,
ognuno ha il diritto di parlare,
si può anche andare al mare.
Si può mandare a quel paese
una persona magari scortese,
si può non andare in bicicletta
guardare un uccello, magari una civetta
qualcuno me l’ha rubata e non l’avevo
nemmeno rottamata. Si può essere leali
o magari artificiali. Questo non è un racconto di fantasia,
solamente una poesia.




Si può non seguire sempre le regole perché delle volte si rischia di perdersi le cose più belle della vita, si può essere liberi di dire quello che si pensa liberamente senza preoccuparsi del giudizio degli altri, si può far prendere aria alla mente e non dare retta alla gente.
Si può giocare tutto il giorno e non pensare a nient'altro, si può voler stare da soli senza nessun altro, o voler stare in compagnia tra uno scherzo e l'altro.
Si può correre in un prato fiorito di primavera o fare un pupazzo di neve in pieno inverno, si può anche guardare tutto il giorno un riccio in letargo, si può fare questo e anche altro.
Nella vita si possono fare tutte queste cose, ma non solo, perché la vita è un dono dove si può fare tutto. 







Si può fare il pittore con pochi colori
anche perché se li mischi si creano nuovi.
Si può sperimentare senza istruzioni
con gli ingredienti a tua disposizione.
Si può andare fuori a giocare
anche se fuori piove.
Si può non essere energetici
anche perché un po’ di riposo non fa male a nessuno.
Si può non copiare gli altri
perché le idee originali sono sempre le migliori.
Si può non essere il più veloce
però puoi essere bravo in un’altra cosa.



Si può fare il finto tonto
che ammutolisce o
il timido che arrossisce.



Si può cantare, ballare, tacere, vedere
ma anche fare il proprio dovere.

 

Si può giocare a calcio fino a sentirti scoppiare.
Si può correre all’infinito,
sentirti poi stanco e vedere poi che c’è il tramonto.
Si può vedere la bellezza in tutte le cose.
Si può non riuscire subito a fare qualcosa,
ti riuscirà un domani, o forse dopodomani magari tra
una o due settimane, un mese, o forse anche un anno.
Si può avere fortuna o sfortuna a volte nessuna delle due.






Si può giocare o sognare di volare
nel cielo nuvoloso e piovoso;
si può guardare il mare oppure giocare
a stare su una nave;
si può guardare il cielo azzurro
o mangiare una torta al burro;
si può non dire niente
se hai perso un dente
non si può guardare la tv per ore
altrimenti ti piange il cuore.







 
Si può non avere delle passioni
ma così è tutto più triste.








Si può sognare senza che ti disturbino
ma anche dormire col cuscino.
[…]
Si può sporcarsi, bagnarsi e asciugarsi
e aver tante coccole da chi ami.



Si può tenersi per mano
ogni tanto, ma non troppo
perché fa caldo!

Si può amare chi si
vuole, e regalare
fiori di ogni colore!

Si può comprare di tutto
e di più e colorarsi la
faccia di blu.

Si può cantare quello che
si vuole, e imparare cose nuove.



Si può sognare e credere finché non si realizza.
Si può non avere paura o essere terrorizzati.
Si può amare una persona più di un’altra.
Si può capire per poi rispiegare.
Si può fare il giro del mondo anche se è tutto tondo.



Si può parlare
di tutto quel
che si vuole.
Si può non fare
delle gare e neanche vincerle.
Si può preferire
qualcosa di diverso.
Si può non fare
del male.
Si può difendersi
da chi ti fa del male.
Si può non far soffrire
gli altri.
Si può fare quel che è giusto per noi.



Si può ragionare da soli senza che nessuno ti aiuti.



Si può camminare a piccoli passi
Si può imparare
Si può festeggiare
Si può aver paura.