giovedì 14 novembre 2013

Apri questo piccolo libro


Ci sono molti libri che parlano di libri e dell’amore per la lettura: per il lavoro di arte e immagine di questa settimana con i bambini ho scelto questo



pubblicato qualche mese fa da Corraini, che mi entusiasma e mi appassiona come se fossi ancora un piccolo lettore.
Lo sfoglio, pagina dopo pagina, una cornice di colore che ne racchiude un’altra, e poi un’altra e un’altra ancora, in un gioco di scatole cinesi. Al centro un piccolissimo libro arcobaleno, in cui la storia raccoglie a sé tutti i protagonisti, che leggono, leggono, leggono… e poi, uno ad uno, chiudono il proprio libro, fino alla fine, affinché ogni lettore possa aprirne un altro.







Come incomincia:

“Apri questo…Piccolo Libro Rosso

e leggi la storia di Coccinella, che apre un…Piccolo Libro Verde

e leggi la storia di Rana, che apre un… Piccolo Libro Arancione

e leggi la storia di Coniglio, che apre un… Piccolo Libro Giallo

e leggi la storia di Orsa, che apre un… Piccolo Libro Blu

e leggi la storia della donna gigante che –Oh, no!

La donna gigante non riesce ad aprire il suo piccolo libro perché…”


KLAUSMEIER J. – SUZY LEE, Apri questo piccolo libro, Corraini



Lunedì e mercoledì pomeriggio, in un impeto di incoscienza, icon i 25 bambini di una classe e i 29 dell'altra abbiamo realizzato questi










in 54 copie, tutte rigorosamente diverse una dall'altra (tranne quelle di due amiche del cuore, che sono riuscite a realizzarle assolutamente identiche!)

Ognuno di questi piccoli libri è una gioia per gli occhi, imperfezioni comprese: i bambini hanno scelto 4 fogli di colore diverso, hanno deciso in quale ordine disporli, hanno piegato il primo a metà, poi, via via che ritagliavo i successivi della giusta misura, li hanno piegati e posizionati, inserendo alla fine tre piccoli foglietti bianchi, fino ad arrivare ai risultati che avete appena visto.
Ora, però, devo decidere come proseguire; i bambini sono entusiasti dei loro capolavori, vorrebbero portarli a casa oggi stesso. Io invece vorrei completarli, dar loro la struttura di un albo illustrato, incollare didascalie e immagini che ogni bambino realizzerà…
Mi chiedo se abbia senso, o se invece lasciare che ognuno utilizzi il suo manufatto in maniera personale.

Forse ne parlerò con loro, e decideremo insieme il da farsi: un po’ di democrazia non può certo guastare!
In ogni caso, vi terrò aggiornati...