venerdì 14 giugno 2013

T come Toti (Scialoja), ovvero L'angolo della poesia



Sono molte le filastrocche, le conte, gli scioglilingua, i non-senses che nel corso degli anni hanno accompagnato il mio fare scuola: Toti Scialoja e Munari, su tutti, senza dimenticare Piumini, Tognolini, Orengo…

Toti Scialoja, dicevo: talvolta, all’inizio della mia “carriera” di maestra, mi chiedevo se i bambini avrebbero capito le sue produzioni. Poi, non me ne è più importato nulla: perché qui non si tratta di capire, o almeno, non soltanto: qui è magnifico lasciarsi catturare dal ritmo, dalla musicalità (onomatopee, allitterazioni prima ancora delle rime), senza più chiedersi nulla.

 
Divertirsi, e divertire: credo che questi amabili poeti siano riusciti in quest’impresa tutt’altro che facile…

 

Alle sette del mattino

c’è un gattino con le ghette

alle otto della sera

la marmotta è alla ringhiera

alle nove del tramonto

il gattino ha il muso unto

alle dieci dell’aurora

la marmotta s’innamora.

 
TOTI SCIALOJA, Ghiro ghiro tonto

 
P.s. Se proprio volete mettervi la coscienza didattica a posto, potete sempre far riconoscere e cerchiare ai bambini tutte le T… :))






sono forte spacco tutto

sono forte e anche brutto

 
ENZO ARNONE - BRUNO MUNARI, ciccì coccò, Corraini







Tonio Romito tagliava il prato,

sette insalate mangiava di fiato,

olio di semi e pane ammuffito,

questa è la storia di Tonio Romito.

 
NICO ORENGO, A-ulì-ulé, Einaudi Ragazzi




 
 

Io sono amica degli animali,
però non sono tutti uguali:
io amo il cane, mi piace il gatto,
però che schifo una mosca nel piatto!
 
ROBERTO PIUMINI, Albero Alberto aveva una foglia, Mondadori
 


 




PER CUOCERE LE TORTE DI GIOCO

 
Acqua farina caffè marmellata

Cuociono i cuochi una torta inventata

Il riso in bocca, le mani in pasta

Briciole zucchero e basta

 
BRUNO TOGNOLINI, Mal di pancia calabrone, Salani

 
 


LA TIGRE




Sono la tigre,
non è un segreto.

E questa coda
è coda di tigre,

queste strisce,
strisce di tigre,

queste zanne,
zanne di tigre.

E quando ho fame,
salto.

Perciò
sta’  più indietro:

Sono la tigre,
non è un segreto.

STEFANO BORDIGLIONI, Non dirlo al coccodrillo, Emme

 





TARANTOLA

Hai mai visto
una tarantola
ballare?

Della danza
vorticosa
è un’artista

in un batter
d’occhio
scende in pista

con le zampette
batte
i tamburelli

mani sui fianchi
e otto
saltelli

Regola della tarantella. Tralalà!
 
ROGER McGOUGH, Bestiario immaginario, Gallucci