martedì 9 luglio 2013

V come viaggio




La piccola Adele, scoiattola di buona famiglia, è convinta di vivere la più bella delle vite possibili, finché, dopo un’alluvione, approda all’isola di Renato e scopre con sorpresa un orizzonte più ampio del proprio. Lili, minuscola renna iperattiva, pensa che per essere felici si debbano fare venti cose per volta: sarà Sam il tasso a insegnarle i piaceri della contemplazione e della lentezza. Nella foresta, il corvo e il merlo litigano per il titolo di “re”. Grazie all’umiltà e all’intelligenza di un rospo, un lombrico e una formica arriveranno a ridimensionare le loro pretese. Infine, ecco il piccolo Cornelius, riccio curioso che una notte d’inverno si perde nella neve: troverà a soccorrerlo una famiglia di topi. Scoprendo che l’amore e la cura esistono anche fuori dalla famiglia, quando incontri degli amici. Quattro racconti deliziosi e pieni di umorismo per parlare ai bambini di oggi.

Come incomincia:

“Adele abita su un’isola tutta verde. Un’isola piena di alberi, di liane e di felci. –E’ l’isola più splendente, più bella, più meravigliosa.
Adele ha costruito la sua casa vicino al cielo. Da lì, può vedere gli uccelli volare, le nuvole viaggiare, il vento danzare.
-E’ la casa più confortevole, più poetica, più magnifica.”

LEDAN P., Il viaggio di Adele, Topipittori



Cosa succede a una pecora quando non è più se stessa? Dipende. A Miss Timothy tocca mettersi in viaggio. Un po’ di malavoglia, per la verità…I viaggi la scombussolano. Ma niente la scombussola di più che non ubbidire. E in particolare non ubbidire a Mr. George, il più bell’allevatore dello Yorkshire. È Mr. Gregor infatti a ordinare a Miss Timothy di partire alla ricerca di sé. Così Miss Timothy, una mattina, all’alba, si trova alla fermata dell’autobus, ponta ad affrontare il giro del mondo. Ma, con grande sorpresa, scopre intorno a lei altre 99 pecore. Tutte con la valigia, e tutte coraggiosamente pronte a partire alla ricerca di sé. Non c’è niente, infatti, che le pecore detestino di più che partire da sole alla ricerca di qualcosa. Un racconto esilarante, filosofico e lieve sull’imperativo più in voga del nostro tempo: trovare se stessi.

ZOBOLI - VIDALI, Il viaggio di MIss Timothy, Topipittori






Il nostro amico Turlututù, magico extraterrestre con il grande occhio e la corona gialla, ha deciso di partire per le vacanze e chiede al piccolo lettore di accompagnarlo nei suoi viaggi e nelle sue avventure! Turlututù ha tanta voglia di fare e coinvolge il lettore in giochi e attività creative: colorare gli oggetti che vanno in valigia, fare le bolle, preparare dolci, fare fotografie… Turlututù riesce addirittura a far apparire e scomparire la luna!


TULLET H., I viaggi di Turlututù, Franco Cosimo Panini Editore





Prima di uscire Angelica dovrebbe riordinare la sua camera, ma preferisce sognare altri mondi… Un libro sorprendente da ritagliare e ricalcare per giocare, sognare, viaggiare tra mare, cielo e terra. Pagina dopo pagina.


GASTAUT C., Il grande viaggio della piccola Angelica, Gallucci


Tanti libri per un unico grande viaggio, alla scoperta di noi stessi e del mondo intorno a noi...