venerdì 10 maggio 2013

D come Dottore



 
Oggi c’è una bella fila dal dottore! Tanti pazienti in attesa di essere visitati. C’è una tenera pecorella, una placida gallina, un coccodrillo goloso con il mal di denti, un elefante maldestro con un chewing-gum nella proboscide e poi un lupo con il mal di pancia… Il bravo dottore visita tutti e a tutti dispensa buoni consigli. Quando però è il momento di guardare nella pancia del lupo, beh, la sorpresa è in arrivo!

Come incomincia:


“(dottore)-Il prossimo!

(coccodrillo)-Buongiorno dottore, ho un terribile mal di denti.

(dottore)-capisco. Non muoverti. (brandendo una tenaglia) Con questa dovrei riuscirci… Eccolo qui! Fatto! La prossima volta che mangi un lecca-lecca, ricorda di non sgranocchiare il bastoncino!

(coccodrillo)-Grazie dottore!

(dottore)-Il prossimo!

(elefante)-Buongiorno dottore, mi fa male il naso.”

 
ESCOFFIER M., Buongiorno dottore, Babalibri


Il piccolo Marco oggi si è svegliato un po’ malato: non ha nemmeno fame! Preoccupata, Mamma Coniglio decide di portarlo immediatamente da un bravo medico. Va dal Dottor Talpa che suggerisce di scavare tante belle gallerie: presto e senza dubbio Marco guarirà. Poco convinta, Mamma Coniglio cambia medico. Purtroppo, però, anche il Dottor Cane propone una strana cura. E lo stesso fa il Dottor Uccellino, il Dottor Gatto e il Dottor Pesce. A fine giornata, Mamma Coniglio è esausta, scoraggiata e anche un po’ impaurita, perché nel frattempo è scesa la notte. Il gufo, che ha visto tutto, ha un’idea su chi potrebbe curare il piccolo coniglio… per guarire dal mal di pancia e dai pregiudizi.
Come incomincia:
“Questa mattina Marco si è svegliato un po’ malato. Non ha neanche fame. Mamma Coniglio, preoccupata per il suo piccolo, decide di portarlo dal dottore.
Lo prende per mano e lo accompagna dal Dottor Talpa.
Il Dottor Talpa strizza gli occhietti e dice: -Bisogna che questo cucciolo scavi tante belle gallerie. Un sacco di gallerie. Solo così potrà guarire.
-Che strana cura…- si dice mamma Coniglio. Così va a trovare un altro dottore.
LECAYE O., Dottor Lupo, Babalibri
C’era una volta un piccolo coniglio che sapeva dire solo una cosa: Caccapupù! Da mattina a sera, da sera a mattina: Caccapupù! A tutte le domande rispondeva: Caccapupù. A questa storia manca solo un lupo. E allora, eccolo là: Caccapupù! Ma, per fortuna, c’è anche un dottore, anzi, un papà dottore…
Come incomincia:
“C’era una volta un piccolo coniglio che sapeva dire solo UNA cosa…
Caccapupù
Ogni mattina la sua mamma gli diceva: -Su sveglia, mio piccolo coniglio!- e lui rispondeva: -Caccapupù.
A mezzogiorno, il suo papà gli diceva: -Mangia gli spinaci, mio piccolo coniglio!- e lui rispondeva: -Caccapupù.”
BLAKE S., Caccapupù, Babalibri