domenica 19 maggio 2013

Nuno, Nino, Nico...


Utilizziamo le sillabe NO/NA/NE/NI/NU come iniziali o finali per formare semplici parole.
Per stimolare i bambini in questa ricerca, proponiamo alcune semplici storie.


Il piccolo leone Nuno sta camminando nella savana con il suo papà, il re degli animali, quando questi viene colpito da una roccia. Dapprima spaventato, Nuno capisce poi che deve raccogliere la corona del padre e, seguendo il suo insegnamento, cercare di risolvere tutti i problemi che ci sono tra gli animali della savana. Ma quanto è difficile per un piccolo re! A sorpresa torna in scena il papà leone che, abbracciando il piccolo Nuno, riprende i suoi compiti regali.

RAMOS M., Nuno il piccolo re, Babalibri

 
Il pagliaccio Nino è molto bravo a far ridere il pubblico. Ma improvviso lo assale un timore: “Forse le persone ridono di me!”
Cerca così un’altra occupazione nel circo, ma il suo destino sembra proprio essere fare il pagliaccio.
Sarà il direttore del circo a trovare una piacevole soluzione alle sue preoccupazioni.

Come incomincia:

“Ogni sera Nino, il pagliaccio del circo, si siede davanti al suo specchio. Prima si trucca il viso tutto di bianco, poi si disegna le guance rosse e alla fine si mette il naso da pagliaccio.”
 
 
 BATTUT E., Nino il pagliaccio, Bohem Presse


 
Nico ha sempre sognato di essere un cavaliere. In un solaio ha trovato una tunica, un elmo e una spada. Adesso è vestito da prode cavaliere, gli manca solo il cavallo. Ma non ci sono cavalli all’orizzonte, c’è solo Pelosone che dorme davanti a casa come al solito. Per fortuna è un cane gentile e accetta di diventare il suo destriero. Ora manca solo un nemico da attaccare. Ma non ci sono nemici all’orizzonte. Nico propone allora di attaccare una mucca, poi una topolina, ma Pelosone si rifiuta: sono creature pacifiche e innocenti. Sarà l’incontro con il grande lupo cattivo a dare l’occasione ai due amici di dimostrarsi all’altezza di un prode cavaliere e del suo destriero.

C. VALCKX, Nico Pennacchio, Babalibri


Nino Giallo Pulcino è il soprannome di un vitellino molto particolare che fin dalla nascita si distingue da tutti gli animali della fattoria. Una storia delicata pensata per aiutare grandi e piccoli ad affrontare una malattia rara.

RIGATTI – BEGHELLI, Nino Giallo Pulcino, Carthusia