sabato 4 maggio 2013

O come Orso


Che raffreddore, Orso!

Orso ha il raffreddore. Il rafferddore più potente che esista al mondo! Riuscirà il suo amico topolino a fargli capire che la situazione non è poi così grave?
 
Buon compleanno, Orso!

A Orso non piacevano i compleanni. Non gli piacevano le feste con i palloncini e nemmeno i biglietti di auguri, le canzoncine e le candele. Di sicuro a Orso non piaceva niente che avesse a che fare con i compleanni! Ma un giorno qualcuno gli regalò una grande scatola rosa...

Buona notte, Orso!

Tutto deve essere perfetto quando Orso decide di andare a dormire. Orso non sopporta il baccano del vispo topolino, ma quando il piccolo amico si addormenta...

 
Un topolino per amico

A Orso non piaceva avere ospiti. Infatti nessuno lo andava mai a trovare. Aveva persino affisso un cartello: NIente ospiti. Una mattina sentì bussare alla porta...


BECKER B., Nord - Sud

Non dormi, piccolo orso?
 
Non dormi, Piccolo Orso?

E' finita la giornata. Grande Orso mette Piccolo Orso a dormire nel letto in fondo alla caverna. Ma Piccolo Orso è irrequieto, si dimena, fa capriole sul letto, ha paura del buio. Grande Orso gli porta una piccola lampada, ma non basta, poi una media e poi una grande, ma l'orsetto è sempre più agitato. Nella caverna c'è luce, ma fuori è ancora buio. Grande Orso prende per mano il suo cucciolo e si avvia verso la porta. Piccolo Orso si aggrappa a lui pauroso. Grande Orso gli mostra l'enorme luna splendente sul paesaggio innevato e Piccolo Orso si addormenta sereno fra le sue braccia. Illustrazioni di Barbara Firth.


WADDELL - FIRTH., Salani

 
Sogni d’oro, Piccolo Orso!

Piccolo Orso e Grande Orso vivono in una grande caverna, comoda e spaziosa. Ma un giorno, giocando, il piccolo trova una caverna che sembra fatta apposta per lui. Ci porta una sedia, un tavolo e un letto, e gioca tutto il giorno a essere un orso grande, con una caverna tutta per sé. Quando però viene l'ora di fare la nanna, pensa che Grande Orso possa sentire la sua mancanza: e poi, Piccolo Orso ha nostalgia delle fiabe della buonanotte. Età di lettura: da 3 anni.

WADDELL – FIRTH, Salani
 
Forte come un orso

Da sempre l'uomo, e soprattutto i suoi cuccioli, si identificano con gli animali e le loro caratteristiche. La lingua ha accolto e fatto propria questa millenaria comunione, trasformandola in mille modi di dire. C'è chi comincia la giornata come un gallo, chi come un gatto e chi come un pavone. C'è chi si sente un elefante e chi un leone. Ha volte si ha la fame di un lupo, il colore di un granchio o la forza di un orso. Perché un bambino è tante cose diverse, tutte insieme. Ma anche molto, molto di più! Un libro per inventare insieme modi essere e di sentirsi, per giocare a essere come siamo, ma anche come non siamo e invece ci piacerebbe tanto essere, e come forse un giorno saremo!

STANGL K., Topipittori


Un orso troppo gentile

Matteo, l'orso timido del Polo Nord, trova in una bottiglia un telefonino. Di colpo si ritroverà circondato da molti amici che vanno a fargli visita ma... quando è troppo è troppo! Sarà meglio restituire questo oggetto al mare. Età di lettura: da 3 anni.

NORAC C., Babalibri